AICIS Oltre | Area Counseling Aziendale - AICIS Oltre
4506
page-template-default,page,page-id-4506,edd-test-mode,,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Counseling Umanistico Aziendale

AREA COUNSELING AZIENDALE

Definizione di counseling

Il counseling professionale è un'attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.
Il counseling offre uno spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta o di cambiamento.
E' un intervento che utilizza varie metodologie mutuate da diversi orientamenti teorici. Si rivolge al singolo, alle famiglie, a gruppi e istituzioni. Il counseling può essere erogato in vari ambiti, quali privato, sociale, scolastico, sanitario, aziendale.

Assocounseling 2011.

Il counseling in azienda

  • per aumentare la qualita’ delle relazioni attraverso le quali si dispiegano tutti i processi operativi e strategici
  • per ri-portare alla luce in modo stabile motivazioni – attitudini dormienti – capacita’ di azioni focalizzate – senso di responsabilità di ogni persona, dal top leader all’addetto impiegato semplice
  • per favorire un ambiente in cui le emozioni diventano il motore propulsivo di azioni creative, bilanciate e allineate alle priorità invece che “mine” vaganti o “fardelli silenziosi”
  • per favorire una cultura dell’apprendimento continuo che prepari le persone alle sfide competitive
  • per mettere la persona al centro dell’esperienza e l’esperienza al centro della persona

Ben 9.000.000 di italiani soffrono di stress da lavoro, quasi il 41% del totale della popolazione impiegata.

Definizione di counseling aziendale

Il Counseling aziendale, approdato nel nostro Paese attraverso gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, è un nuovo strumento per gestire le crisi e le difficoltà specifiche del mondo del lavoro, promuovere il benessere, aumentare la collaborazione.

IL PUNTO DI PARTENZA È SEMPRE L’ANALISI DEI BISOGNI

E’ una fase di ricerca strutturata e finalizzata a individuare insieme al cliente le reali aree di miglioramento, prima di procedere con nterventi di counseling.
Più concretamente si compone di tre step:

Stato

Una fotografia dello stato attuale delle dimensioni organizzative più importanti

Stato desiderato

Una definizione dello stato desiderato e realisticamente desiderabile

Interventi

Una definizione degli interventi necessari per avvicinare lo stato attuale a quello desiderato

 

Permette di:

  • Fare formazione e consulenza “su misura”: disegniamo insieme alle persone, e partendo da loro, ogni necessario cambiamento (nei processi, nelle competenze, nei sistemi di gestione ecc.);
  • Creare spazi di apprendimento in cui l’imprenditore, il manager e ogni collaboratore diventa protagonista con tutto se stesso – emozioni, pensieri e azioni – del miglioramento ricercato.

Come avviene

  • Interviste ai committenti;
  • Interviste a rappresentanti della popolazione aziendale target Focus group;
  • Osservazione sul campo.

GLI AMBITI DEL CUNSELING AZIENDALE

ORGANIZZAZIONE

In quest’ambito permettiamo all’azienda di armonizzare l’organizzazione, cioè ottenere un allineamento e una coerenza più funzionale tra le variabili organizzative e la strategie e le sfide perseguite, in termini di:

  • CLIMA ORGANIZZATIVO
  • MOTIVAZIONE E ENGAGEMENT
  • TEAM EMPOWERMENT
  • INTEGRAZIONE TRA TEAM DIVERSI
  • PASSAGGIO GENERAZIONALE
  • RUOLI E PROCESSI
  • DIVERSITY MANAGEMENT
  • IDENTITA’ & APPARTENENZA
  • SENTIERI DI CARRIERA
LAVORO

In quest’ambito accompagniamo la fioritura delle capacità non tecniche che determinano il successo nel ruolo lavorativo, in particolare:

  • COMPETENZE RELAZIONALI:
  • LEADERSHIP: ESSERE LEADER
  • MANAGEMENT: AGIRE MANAGERIALE
TALENTO

In quest’ambito facilitiamo la individuazione, l’espressione e la valorizzazione dei Talenti come via per una più piena autorealizzazione delle persone, per prestazioni di eccellenza nei ruoli, per un valido contributo al continuo rinnovamento dell’azione aziendale. In particolare riguarda il potenziamento
dei talenti inerenti:

  • CREATIVITA’
  • INTELLIGENZA EMOTIVA
  • CAPACITA’ DI CAMBIAMENTO
  • RICERCA E INGRESSO IN NUOVI BUSINESS
RISULTATI

Ogni ambito di intervento è finalizzato a facilitare il raggiungimento dei risultati che portano a un continuo miglioramento competitivo dell’azienda:

  • FATTURATO
  • MARGINI
  • QUOTE DI MERCATO
  • FIDELIZZAZIONE DEI CLIENTI
  • SENSO DI APPARTENENZA DEI DIPENDENTI
  • REALE CONDIVISIONE DI OBIETTIVI
  • CAMBIAMENTO
  • SOLUZIONI NUOVE A PROBLEMI NOTI
  • BENESSERE
  • ESEMPLARITA’
EMOZIONI

In quest’ambito potenziamo le competenze emotive:

  • INTELLIGENZA EMOTIVA
  • DECIDERE E SCEGLIERE
  • PRESENZA NELL’EMERGENZA